Raduno di inizio Stagione col Componente Nazionale Cavaccini

Si è tenuto nel weekend il primo Raduno del Comitato Regionale Arbitri Puglia con il nuovo Presidente Nicola Favia.
Nella mattinata di venerdì 27 agosto si sono tenuti i test atletici per assistenti e per arbitri di Eccellenza e Promozione, mentre dal pomeriggio hanno avuto inizio le prime riunioni con gli arbitri, proseguite sabato 28 con assistenti e osservatori regionali.
La coppia Panarese – Piacenza si è occupata dell’aspetto tattico e atletico, Natilla – Piccolo dell’aspetto tecnico, Abruzzese – Palazzo degli assistenti, della collaborazione e dell’importanza del briefing e infine la coppia Albanese – Regina degli aspetti disciplinari e degli osservatori.
Fondamentale l’apporto del Settore Tecnico dell’AIA con il Vice Responsabile Giancarlo Bolognino, coadiuvato dai Componenti del Modulo Formazione Alessandro Guerriero e Angelo Cappelli, con la relazione sulla ‘Circolare n.1’ e i diversi episodi in tema ‘falli di mano’.
Il raduno ha anche visto l’importante partecipazione del Componente del Comitato Nazionale dell’Associazione Italiana Arbitri Nicola Cavaccini, di ritorno da Milano a seguito degli eventi organizzati in occasione dei 110 anni dell’Associazione: “Voi giovani arbitri e assistenti dovete essere delle spugne per poter apprendere più possibile tecnicamente dal nostro preparatissimo Settore Tecnico, siete come studenti delle scuole elementari che devono apprendere, per poi diventare i pilastri per il nostro futuro arbitrale. Avete un ottimo Organo Tecnico che vi saprà ben indirizzare per crescere e per farvi raggiungere al più presto i vostri obiettivi”.
Diversi gli ospiti intervenuti nel corso del raduno pugliese, tra cui il Presidente regionale FIGC Vito Tisci e il membro onorario della FIGC e della UEFA, Antonio Matarrese: “Per me è un onore essere qui con voi oggi e ringrazio di cuore Nicola Favia per questo graditissimo invito: partecipare a questo raduno è il più grosso regalo che mi potevate fare. Mi avete presentato come “la storia del calcio”, ma il calcio siete voi ed è nelle vostre mani, perché siete i giudici sul terreno di gioco e dovete far rispettare le regole, con rispetto, con equilibrio e con il sorriso, in questo delicato compito che vi compete”.
Il Presidente Nicola Favia con un video ha presentato agli ospiti tutti gli arbitri a disposizione del Comitato, tra cui anche Antonello Giordano “perché lui è sempre qui tra noi”, riservando un pensiero ad un Componente che avrebbe fatto parte del team, mai che purtroppo non c’è più: Mimmo Cataldo.
Molto commovente il ricordo di Daniele De Santis, alla presenza del padre Fernando, con un video sulle note di “Alleluia” preparato dai sui colleghi della Serie C.
“Per noi è il momento della ripartenza. Vedo tante facce con voglia di ricominciare, ma la nostra ‘mission’ è quella di ritrovare la gioia, come se fosse il primo giorno di scuola – le parole del Presidente Nicola Favia – Anche tutti i nostri nazionali pugliesi si sono messi a disposizione del nostro Comitato, per farlo ripartire con determinazione. Mettiamocela tutta, la Puglia arbitrale deve ricominciare il proprio percorso, servono impegno e responsabilità, ma serve anche la gioia di creare un’unica famiglia”.
Come tradizione il raduno si è chiuso con la consegna dei “Premi Florenzo Annoscia” ai migliori esordienti della Stagione appena terminata: premiati l’arbitro di Eccellenza Gianmarco Raimondo di Taranto, l’assistente Piergiacomo Palermo di Bari, l’osservatore Roberto Adamo di Taranto e l’arbitro di calcio a 5 Martino Carrieri di Brindisi.